Vita pensata 10 – Aprile 2011

0
73

Il numero di aprile di “Vita pensata” tenta di coniugare antropologia e analisi del fenomeno mafioso.

E lo fa mediante una serie di strumenti che vanno dalla presentazione di due dei più grandi nomi dell’etologia (anche umana) a un’analisi della “mente mafiosa”, dalla recensione di alcuni film a quella di libri.
Come sempre, al tema principale se ne aggiungono altri, anche in continuità con gli argomenti affrontati nei numeri precedenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui